#succedesoloachicicrede

Si, finalmente ci siamo! La SERIE D non è più un sogno ma la dolce realtà che il Como Volley ci ha regalato. La nostra squadra del cuore si è laureata campione provinciale 2016-17 con diverse giornate di anticipo sottolineando ancor di più la superiorità vista fino ad ora.
Abbiamo intervistato il primo allenatore Gaetano per tirare le somme di questo fantastico campionato. Ecco cosa ci ha detto.



R: Ciao, Gaetano. E’ passato qualche giorno da quando avete definitivamente chiuso il campionato con l’ ultima vittoria.. Come ci si sente?
G: Di sicuro è scesa l’ euforia, dato che nel frattempo ci siamo allenati in previsione della prossima importante gara di coppa; ma la soddisfazione, quella resta invariata, e credo lo resterà per un po’.

R: A proposito di euforia, bella bolgia la palestra l’altra sera!
G: Puoi dirlo forte. Poter chiudere con una vittoria in casa è stato emozionante; il pubblico è stata una cornice eccezionale ad una serata magica. Alcuni di quei momenti e di quelle sensazioni credo sarà difficile dimenticarli. E’ stata la degna conclusione di un percorso a dir poco positivo.

R: Una curiosità: poco dopo la fine della partita vi abbiamo visto riunirvi in disparte per qualche minuto, molto stretti, mentre attorno proseguivano i festeggiamenti; puoi dirci cosa è successo?
G: Nulla di strano. Volevamo condividere insieme quel momento, perché era il nostro momento. Ci siamo detti delle cose, non posso dirti cosa, ma è stato senza dubbio il momento più toccante che io ricordi da che alleno; questo dipende anche dalla stima, personale oltre che sportiva, che ho nei confronti delle ragazze e di tutto lo staff.

R: Adesso che è fatta, te lo posso chiedere: ti aspettavi un dominio così netto in campionato?
G: Dopo il campionato dell’ anno scorso, partivamo come favoriti; sapevamo che altre due o tre società avevano reclutato giocatori con esperienze regionali, dichiarando apertamente di puntare al titolo. Credo che il nostro vantaggio sia stato essere più pronti al via della stagione, dando subito a tutti l’ idea di avere un passo ineguagliabile. Per quanto riguarda il dominio, no, mai avrei pensato di chiudere un campionato senza mai perdere un punto. E’ incredibile.

R: Oltre ad aver “ammazzato” il campionato, è stato scritto che siete in una striscia positiva di 53 vittorie consecutive in gare ufficiali; anche questo è un gran risultato, no?
G: Indubbiamente. Se me l’avessero detto dopo l’ultima sconfitta, che per 15 mesi poi non avremmo più perso, ci avrei riso sopra. Credo che quella sconfitta, che segnò la superiorità di Montesolaro che poi vinse il campionato, ci abbia fatto crescere e scontrare contro quelli che erano i nostri limiti; da lì qualcosa è cambiato. Ad ogni modo, la striscia (ancora aperta n.d.r.) è sicuramente fuori dalla norma, ma se devo essere onesto noi non ci abbiamo mai dato troppo peso, anche perché la pressione di dover vincere un campionato è già abbastanza vessante di suo; figurati dover pensare di lottare anche contro dei “record”…

R: Ora vi tocca difendere il titolo anche in Coppa Lariana ed in Supercoppa. Siete pronti?
G: Vogliamo pensare un passo alla volta. Dobbiamo ancora conquistare l’ accesso alla finale di Coppa, e quindi ora dobbiamo concentrarci solo su quello. Certo, è ovvio che ci piacerebbe vincere tutte le competizioni, ma sappiamo anche che è una cosa molto complicata; le finali sono gare secche, e come tutte le gare secche possono ribaltare qualunque pronostico..

R: Domanda di rito: vuoi ringraziare qualcuno in particolare?
G: Ottimo assist; oltre ai ringraziamenti scontati, che per questo non farò, credo sia giusto sottolineare il prezioso aiuto di chi si è messo a disposizione mia e della squadra, senza mai far parte “ufficialmente” dello staff. Insomma, quelli che pur rimanendo in ombra “ci han dato dentro” come noi: quindi un ringraziamento speciale a Matteo, Pasquale ed in particolar modo a Martina, sempre presente e sempre disponibile. Tutti gli altri fautori di questo successo sanno già come la penso..

Roberto Colombo

E adesso godiamoci alcune foto celebrative della serata!

Promozione Serie D